Mobile Suit Z Gundam

Universal Century 0087. Sono trascorsi sette anni dalla fine della Guerra di un Anno, ma le tensioni tra Terra e colonie non si sono attenuate, giungendo anzi a un nuovo punto di rottura. I Titans, corpo militare elitario nato in seno alla Federazione Terrestre con lo scopo di neutralizzare i reduci del Principato di Zeon, sfrutta la propria autorità per assoggettare le colonie agitate da sentimenti anti-federali. A opporsi al loro abuso di potere si costituiranno le milizie ribelli dell’A.E.U.G. (Anti-Earth Union Group) nello spazio e quelle di Karaba sulla Terra.
Quattro Vageena, un riconoscibile Char Aznable in incognito, si infiltrerà nella colonia Green Noa alla ricerca del nuovo prototipo di MS federale sviluppato dai Titans, l’RX-178 Gundam Mk-II. La sua missione si rivelerà più fruttuosa del previsto, rubando le tre unità grazie all’aiuto di un giovane, Kamille Bidan, unitosi alle schiere ribelli. La vita di Kamille, scaltro abitante della colonia neutrale Green Noa, verrà sconvolta dall’incalzante susseguirsi di eventi che lo trasformeranno da ragazzino ribelle all’imbattibile pilota Newtype dell’unità MSZ-006 Zeta Gundam.

“Ci sono cose che noi vivi dobbiamo fare finché ne abbiamo la possibilità. È un nostro dovere, anche nei confronti dei caduti!”

Scritto e diretto da Yoshiyuki Tomino nel 1985, Z Gundam è il sequel di Mobile Suit Gundam, del quale riprende tematiche e stile narrativo, sviluppandolo sotto una luce ancora più cupa e sinistra.
Articolato in fantapolitica e intrighi, Zeta mette stavolta in scena una vera e propria guerra civile combattuta da ben tre fazioni in lotta tra loro, tre modi diversi di intendere il futuro dell’umanità. Un generale senso di inevitabilità percorre la serie, che non risparmia numerose morti nel cast principale.


Come seguire Mobile Suit Z Gundam in Italia?

Serie televisiva: la prima assoluta dei primi tre episodi è stata proiettata al Lucca Comics & Games 2008, riproposti dal Gundam Italian Club alla Reunion dello stesso anno. La trasmissione televisiva invece è avvenuta sul canale digitale terrestre HIRO di Mediaset Premium, a partire da Febbraio 2009.
La trasmissione in chiaro e l’eventuale edizione DVD sono ancora avvolte nel mistero.

Film cinematografici: Nel 2005 la serie TV è stata riproposta sotto forma di trilogia cinematografica per celebrare i venti anni dell’originale trasmissione TV e proporre Zeta alle nuove generazioni, adeguato alla nuova visione artistica del suo creatore originale.
I film di A New Translation sono composti da animazioni originali dell’85 e sequenze realizzate ex novo e si riveleranno un incredibile successo ai botteghini giapponesi, a conferma, ancora una volta, della potenza narrativa di Z Gundam. Da aprile 2014 è disponibile anche lo streaming gratuito legale su VVVVID.

Manga: l’unico adattamento cartaceo esistente di Z Gundam è il fumetto omonimo di Kazuhisa Kondo, disegnato tra il 1985 e l’86 e pubblicato in Italia da Panini Comics nel 2002 in una serie di 6 mini-volumi. In Giappone esistono un gran numero di spin-off, prequel e sequel che narrano retroscena dell’anime: tra quelli arrivati in Italia vale la pena citare il retelling alternativo “Z Gundam Side-Story” del medesimo Kondo, pubblicato da Panini Comics nel 2003 in due volumi; il prequel “Gundam C.D.A. – Char’s Deleted Affair” (14 volumi che narrano la storia di Char Aznable dalla fine della prima serie all’inizio di Z) e la lunga side-story “Gundam – École du Ciel” entrambi editi in Italia da da Star Comics a partire da gennaio 2005 e tutt’ora in corso.

Cosa rende unico Zeta Gundam?

Primo sequel in assoluto della serie originale, e reputato da molti come uno dei massimi capolavori della saga, Z esprime al massimo tutto ciò che Gundam ha da offrire, uno dei migliori lavori in assoluto di Yoshiyuki Tomino. Un vero e proprio cult il cui avveniristico aspetto tecnico/grafico non sembra aver risentito minimamente del trascorrere degli anni.

Per comprendere al meglio Z Gundam è consigliata la visione di “Mobile Suit Gundam” e “Mobile Suit Gundam 0083: STARDUST MEMORY”.

Tipologia: Serie TV in 50 episodi, trilogia di film riassuntivi
Edizioni (serie TV):
Giapponese (1985), Americana (2004), Italiana (2007)
Edizioni (film): Giapponese (2004), Italiana (2010)
Sito Ufficiale: http://www.z-gundam.net/


Le sezioni di Mobile Suit Z Gundam

MSZ-006 Zeta Gundam - Mobile Suit Z Gundam

  • Personaggi
  • Mecha
  • Fazioni
  • Riassunti degli episodi
  • Informazioni sull’Anime
  • Informazioni sul Manga
  • A New Translation
  • Doppiatori
  • Curiosità
  • Lyrics
  • Glossario di Z Gundam
  • Immagini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>