San Marino Animae Festival: Gundam Core’s Report

San Marino Animae Festival - GundamIl nostro soggiorno al SAN MARINO ANIMÆ FESTIVAL 2012 è durato due giorni: partiti la sera di giovedì insieme agli amici di Nanoda, abbiamo goduto delle prime due giornate dell’evento, venerdì 7 e sabato 8 dicembre.

In questi due giorni abbiamo incontrato gli ospiti dal Giappone (Yoshiyuki Tomino, JAM Project e ALI PROJECT) e abbiamo preso parte a tutti gli eventi che riguardavano il nostro mobile suit bianco. Di seguito trovate il resoconto completo del SAF2012 vissuto da Gundam Core!


SAN MARINO ANIMÆ FESTIVAL 2012

I primi momenti sono stati di certo i più ricchi di emozioni. Poco dopo il nostro arrivo alla Press Area del Kursaal abbiamo incrociato uno sfuggente Tomino, e pochi istanti dopo siamo stati catapultati verso la prima intervista: quella dei nostri colleghi di Nanoda e OchaCaffé ai gruppi musicali JAM Project (noti per le innumerevoli canzoni di Super Robot Taisen) e ALI PROJECT (che i fan di Code Geass ricorderanno per un paio di ending theme).

San Marino Animae Festival - ALI PROJECT & JAM Project

Successivamente, è stata la volta della cerimonia d’apertura: l’ambasciatore del Giappone e le più importanti personalità di San Marino hanno accolto il pubblico e gli ospiti internazionali. Il buffet che ne è seguito è stata la prima occasione per noi per scambiare quattro chiacchiere con Yoshiyuki Tomino: una breve ma piacevole discussione, dove abbiamo avuto occasione di scattare una foto insieme al maestro, ricevere un suo abbraccio e, nel caso del nostro amico SK di Nanoda, ballare insieme a lui la sigla di Overman King Gainer.

San Marino Animae Festival - Inaugurazione

Dopo aver addentato al volo qualche porzione di sushi e mozzarella impanata ci siamo messi immediatamente al lavoro scattando foto e girando video all’esposizione GUNPLA messa su da Bandai, che come lo scorso Lucca Comics & Games ha messo in mostra le più recenti uscite e i prossimi masterpiece come l’MG Nu Gundam Ver. Ka e gli inediti HGUC Rozen Zulu e MG Tallgeese EW. Lo stand Bandai/Cosmic Group al primo piano ha messo in vendita numerosi modelli, ma immancabilmente è stato sempre l’RX-78-2 a registrare il sold-out.

San Marino Animae Festival - GUNPLA

Alle ore 13.00 è iniziata la proiezione di “Mobile Suit Gundam I“, primo capitolo della trilogia cinematografica atta a riassumere le vicende della Guerra di Un Anno (1981), in lingua giapponese con sottotitoli in italiano. Al termine del film è stato proiettato “Cinematic Masterpieces”, un video che ha percorso la carriera di Tomino: da Triton of the Sea (1972) fino alla trilogia di Mobile Suit Z Gundam -A New Translation- (2006). Tomino in persona è salito sul palco assieme al bravissimo interprete per raccontarci della storia dell’animazione giapponese, del passato e del futuro dell’umanità e del suo pensiero riguardo il “Sense of Wonder”, la percezione di stupore che solo chi riesce a guardare il mondo con gli occhi di un bambino può trasmettere attraverso i propri lavori.

Arriva infine il momento tanto atteso. I giornalisti vengono richiamati in una sala assieme a Yoshiyuki Tomino per la cosiddetta tavola rotonda, una serie di domande e risposte a cui hanno preso parte diverse testate cartacee e online.

San Marino Animae Festival - Intervista a Yoshiyuki Tomino

Dopo la fine dell’incontro Gundam Core ha avuto il privilegio di partecipare a un incontro esclusivo subito dopo quello riservato alla TV nazionale NHK.
Insieme a Nanoda.com abbiamo condotto una video-intervista a cui il sensei Tomino ha risposto in maniera eloquente, facendo però qualche giro di parole per evitare di scoprire apertamente le carte sugli argomenti più delicati. Ringraziato da noi tutti per l’immensa disponibilità (siamo rimasti con lui praticamente fino a sera), ha lasciato la sede del SAF2012 al Kursaal insieme a sua moglie e allo staff.

San Marino Animae Festival - Kursaal

Prima di levare le tende per la prima delle due giornate ci siamo fermati a parlare con due dei responsabili del settore GUNPLA di Bandai Hobby, venuti dal Giappone per allestire le vetrine espositive, con cui abbiamo scambiato opinioni e notizie riguardo il mondo del modellismo gundamico, fra ultime uscite e indiscrezioni sui progetti futuri. Non siamo riusciti a trattenere le risate notando le loro facce stupite dopo avergli spiattellato in faccia le nostre ipotesi riguardo gli HGUC di prossima uscita mostrati dietro i vetri opacizzati nell’ultimo GUNPLA EXPO di Tokyo: Unicorn Gundam Banshee con Beam Magnum e Psyco-Frame verde, Dooben Wolf e Zogok.

San Marino Animae Festival - ALI PROJECT LiveIl secondo giorno abbiamo potuto ammirare una San Marino completamente ricoperta di neve. Giunti con non poche difficoltà al Kursaal abbiamo discusso riguardo il main event della giornata, ovvero il doppio concerto di JAM Project e ALI PROJECT. Avremmo voluto partecipare attivamente al backstage dei due gruppi fornendovi di alcune piccole chicche, come una “Ai Senshi” (la cui cover è stata cantata dai JAM per l’album “Gundam Tribute from Lantis”) improvvisata insieme a Endoh e gli altri, tuttavia il maltempo ha impedito loro di concederci dei minuti extra prima o dopo delle prove del concerto.

Il primo live si è svolto dalle 14.00 al Teatro Concordia, entrambi i gruppi hanno dato il meglio di sé infiammando gli spettatori con le più famose sigle tratte da anime di successo. Al termine della performance Arika degli ALI PROJECT e i cinque JAM hanno salutato da vicino e stretto la mano a ciascuno dei presenti, per poi dirigersi in fretta verso il Teatro Titano per le prove del secondo concerto.

San Marino Animae Festival - JAM Project Live

L’unplugged live delle 19.00 ha visto una serie di canzoni eseguite dal vivo con strumenti acustici (JAM Project) o con basi orchestrali (ALI PROJECT), con ulteriori successi del repertorio del calibro di CHA-LA HEAD-CHA-LA (Dragon Ball Z). Anche in questo caso i due gruppi hanno permesso ai fan di stringergli la mano all’uscita dal teatro, salutandoli nella maniera più calorosa possibile e promettendo di tornare ancora dalle nostre parti.
Come spettatori del concerto, in una postazione riservata sulla balconata, vi erano anche Yoshiyuki Tomino e sua moglie.

E così la nostra esperienza al SAN MARINO ANIMÆ FESTIVAL si è conclusa nel migliore dei modi. Ringraziamo tutti i membri dell’organizzazione che hanno dato il massimo e ci auguriamo di tornare l’anno prossimo con altri grandi ospiti ed eventi.

Nei prossimi giorni pubblicheremo diversi altri articoli sul SAF2012, come l’intervista esclusiva a Yoshiyuki Tomino. Non perdetevela!

Spedizioni gratuite da Robokun

Questa voce è stata pubblicata in Speciali e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>