REAL G Next Project 2019: un nuovo Mobile Suit in scala 1/1 affiancherà il Gundam

rx-78-2-gundam-front-tokyoDurante la conferenza stampa di ieri mattina, tenutasi in occasione dell’inizio del trentacinquennale della saga di Mobile Suit Gundam, il presidente di Bandai, Kazunori Ueno, ha annunciato apertamente che sono in cantiere i lavori per un nuovo progetto finalizzato alla realizzazione di una seconda statua in scala 1/1 di un Mobile Suit, che, anche se non è ancora chiaro in che modo, affiancherà l’RX-78-2 Gundam realizzato in occasione dei 30 anni della saga e attualmente eretto nei pressi del Gundam Front Tokyo a Odaiba.

La nuova statua, il cui soggetto non è ancora stato annunciato, sarà eretta in occasione del quarantesimo anniversario dell’anime. Nonostante ciò, i fan hanno già iniziato a speculare su quale potrà essere il nuovo MS a grandezza naturale per il quale cui tutti i gunota del mondo andranno in pellegrinaggio in Giappone per scattare una foto commemorativa.

L’unità più quotata al momento sembra essere l’MS-06S Char’s Zaku II, il primo Mobile Suit pilotato dal celebre Char “Cometa Rossa” Aznable nella serie originale, e ad alimentare le speranze dei fan ci pensa anche il ventitreesimo episodio di Gundam Build Fighters trasmesso lo scorso lunedì, che festeggiava la vigilia della finale della World Cup presentando al mondo per la prima volta proprio la statua dello Zaku accanto a quella del Gundam di Amuro.

gundam-build-fighters-23-sub-eng

Non abbiamo ancora nessuna notizia certa, solo una conferma che nel mese di aprile sarà inaugurato un teaser site contenente nuove informazioni sul REAL G Next Project.

E voi? Quale Mobile Suit vorreste che fosse realizzato in scala reale in Giappone?

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>