Gundam Info

RX-78-2 Gundam & Amuro RayKidou Senshi Gundam nasce come serie animata per la televisione nel 1979, dalle menti di Yoshiyuki Tomino e dallo staff Sunrise riunitosi sotto lo pseudonimo di Hajime Yatate.
In un’epoca in cui gli anime robotici andavano per la maggiore, Tomino decise di osare proponendo a un pubblico prevalentemente di bambini una serie robotica molto diversa da quelle a cui era abituato. Il mecha protagonista divenne un semplice mezzo attraverso il quale narrare di una guerra civile tra due popolazioni. Personaggi non più invincibili che provano sentimenti, che maturano e muoiono. Ciò è divenuto poi la base per quella che possiamo considerare la concezione moderna di un anime.

Il successo di Gundam arrivò tempo dopo la fine della trasmissione televisiva, grazie soprattutto allo sbarco nelle sale cinematografiche. Da quel momento in poi Gundam crebbe come un vero e proprio franchise, che dopo oltre trent’anni continua a prosperare con una folta serie di nuove produzioni.

Cos'è Gundam?Cos’è Gundam?

Guida e domande frequenti per chi si avvicina per la prima volta al mondo di Gundam.


Le serie di GundamLe serie di Gundam

Serie televisive, serie OVA, film cinematografici e altro ancora. Il nome di Gundam comprende un’enorme schiera di produzioni che vi mostriamo in queste pagine.


In che ordine guardare le serie di Gundam?In che ordine guardare le serie?

Universal Century, universi alternativi, cosa sono? In questa guida vi spieghiamo qual è il corretto ordine da seguire per le produzioni animate di Gundam.


Gli autori di GundamGli autori

Dal padre Yoshiyuki Tomino fino al primo mecha designer della storia, Kunio Okawara. Decine di nomi importanti tra tutti coloro che hanno partecipato alla creazione di un mito.


3 risposte a Gundam Info

  1. Pingback: Gundam AGE: RPG di LEVEL-5

  2. paolo scrive:

    vorrei acquistare nu gundam dove lo potrei comprare via internet.Grezie a presto…..

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>