Mobile Suit Gundam F91

Universal Century 0123. Dopo una generazione di pace, la Federazione Terrestre ha iniziato a costruire nuove colonie spaziali per dare una casa alla popolazione in continua crescita. Tuttavia il desiderio di indipendenza degli spazionoidi rappresenterà presto una nuova minaccia: come portavoce delle colonie l’aristocratica famiglia Ronah, con la sua milizia privata Crossbone Vanguard, decide di impossessarsi dei nuovi Side denominati Frontier.

Frontier IV viene così invasa e ribattezzata Cosmo Babilonia, futura capitale del regno dei Ronah. Con l’intenzione di salvare la famiglia e i propri amici, Seabook Arno si unisce alla Federazione divenendo a suo malgrado il pilota di un nuovo prototipo di Gundam col nome in codice di F91.

“Non voglio morire per delle decisioni prese dagli adulti!”

Secondo lungometraggio inedito ambientato nella saga Universal Century, sposta le vicende di trent’anni più avanti rispetto a Char’s Counterattack, introducendo un nuovo cast di personaggi e una nuova ambientazione futuristica. Inizialmente previsto come serie televisiva di 52 episodi, il progetto F91 si è poi tramutato in una produzione cinematografica, che riassume quelle che originariamente dovevano essere le prime tredici puntate.
La storia di F91, lasciata in sospeso in animazione, proseguirà ufficialmente nei dieci e più volumi a fumetti che compongono Crossbone Gundam.


Come seguire Mobile Suit Gundam F91 in Italia?

Film: la casa editrice Dynit ha pubblicato il DVD del film in due diverse edizioni (standard e limited) nel mese di aprile 2011, con il titolo di “Mobile Suit Gundam F91“. Da aprile 2014 è disponibile anche lo streaming gratuito legale su VVVVID.

Manga: unico adattamento a fumetti del film è il manga di Daisuke Inoue del 1991, un volume autoconclusivo pubblicato da Star Comics nel mese di novembre 2006 al prezzo di copertina di 4,20 Euro. La casa editrice ha annunciato di non voler più ristampare il suddetto volume, perciò è da considerarsi raro.

Cosa rende unico Gundam F91?

A realizzare questo film troviamo lo staff originale di Mobile Suit Gundam formato da Yoshiyuki Tomino alla regia, Yoshikazu Yasuhiko al character design e Kunio Okawara al mecha design. L’intento era quello di creare un fortunoso reboot per avvicinare nuove generazioni di spettatori alla saga, nel tentativo di ripetere il successo coltivato dalla prima serie. Nonostante il progetto di una serie TV non sia andato a buon fine e all’epoca il film non abbia entusiasmato le platee, a decenni di distanza Formula 91 può essere comunque apprezzato, soprattutto per i disegni pittorici di uno Yas allo stato dell’arte e alle avveniristiche animazioni.

Per comprendere al meglio Mobile Suit Gundam F91 non è indispensabile aver visto nessun’altra serie.

Tipologia: Film cinematografico
Edizioni:
Giapponese (1991), Americana (2004), Italiana (2011)
Sito Ufficiale: http://www.gundam-f91.net


Le sezioni di Mobile Suit Gundam F91

F91 Gundam F91

  • Personaggi
  • Mecha
  • Fazioni
  • Riassunti degli episodi
  • Informazioni sull’Anime
  • Informazioni sul Manga
  • Doppiatori
  • Curiosità
  • Lyrics
  • Glossario di Gundam F91
  • Immagini

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>